Cecilia

Grazie al nostro concittadino Nicola Merola per aver donato alla Biblioteca cittadina la sua ultima opera.
Un romanzo da leggere tutto di un fiato e non solo da chi del regno borbonico ha radici, ma anche dagli altri, da coloro che possono cogliere, mediante il racconto di quell’epoca, e di una società in continuo cambiamento.
Nel Regno delle Due Sicilie, l’amore fra Cecilia e Aldo, marchese di Sant’Agata, dovrà difendersi dalle insidie passionali di Mazzarella, donna bella e sensuale quanto immorale, e dalle minacce vendicative di D’Irtois, disonesto e violento funzionario di polizia. Aldo e Cecilia dovranno lottare in una società preda degli sconvolgimenti sociopolitici del periodo rivoluzionario che va dal 1848 al 1860. In un contesto popolano che muta violentemente, la storia è una vera e propria immersione negli usi e tradizioni, sapori e odori dell’epoca. Alla fine toccherà alla protagonista Cecilia cercare di far sopravvivere nella nuova realtà, determinata dai tragici cambiamenti avvenuti, la propria identità, le proprie idee, i propri valori.
Buona lettura

Related posts

Leave a Comment